90MILA EURO IL COSTO DEL RIMONTAGGIO

Capaccio, cupole geodetiche: Giunta delibera ricollocazione in Via Caduti di Nassiriya

CAPACCIO PAESTUM. Le cupole geodetiche saranno installate a Capaccio Scalo, a ridosso di Via Caduti di Nassiriya. È quanto sancito dalla Giunta comunale, con apposita delibera, che ha stabilito di affittare per 10 anni, a partire dal primo gennaio 2017, un terreno di circa 16mila metri quadri in cui ricollocare definitivamente le tre tensostrutture, che saranno adibite ad attività culturali, sportive e turistiche e per ospitare la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. A completare l’intervento, l’allestimento di aree attrezzate e parcheggi. Cinque le aree che erano state considerate idonee urbanisticamente per ubicare le tensostrutture di proprietà del Comune: oltre al suddetto terreno, situato nel centro urbano, anche una zona a ridosso di via Terre delle Rose, sempre a Capaccio Scalo, ed altre tre aree situate, rispettivamente, in località Cerro a ridosso della SS18, in contrada Gromola nelle adiacenze del campo sportivo ed, infine, a Borgo Nuovo lungo via Magna Graecia.
L’intervento di "Ricollocazione delle cupole geotecniche nell'area di Capaccio Scalo”, il cui rimontaggio completo costerà 90mila euro, era stato già inserito nei progetti strategici di competenza dell'Area IV, il cui responsabile è stato incaricato di redigere il progetto. La scelta è caduta sull’area a ridosso di via Nassiriya in considerazione del fatto che resta baricentrica rispetto all'intero territorio, e che i proprietari dei terreni in questione hanno dato la disponibilità a concederli in fitto o venderli. Di qui il provvedimento della Giunta che, a tal proposito, ha dato mandato al responsabile dell’Area IV di predisporre tutti gli atti necessari all’allestimento delle tre sfere e dei relativi servizi, a fronte della sottoscrizione di apposito contratto di affitto decennale.

 

Logo circle

La riproduzione dei contenuti giornalistici della testata STILETV è riservata. Pertanto, è vietata la riproduzione e l’uso, anche parziale, di testi, fotografie, contenuti audio/video, filmati, loghi, grafiche aziendali e pubblicitarie, con qualsiasi dispositivo elettronico/digitale o per mezzo di fotocopie, registrazioni, cover e tutto quanto è ascrivibile a copia non autorizzata.