INNEVATE ANCHE TRENTINARA, ROCCADASPIDE E VALLO
GUARDA
IL SERVIZIO

Capaccio Capoluogo sotto la neve: sindaco chiude scuole, strade e uffici comunali

CAPACCIO PAESTUM. Una vera e propria bufera di neve ha investito, nelle ultime ore, Capaccio Capoluogo, rendendo impraticabili tutte le strade del centro storico. Il sindaco, Italo Voza, ha emanato pochi minuti fa una nuova ordinanza, disponendo la chiusura, per la giornata di domani, mercoledì 11 gennaio, di tutte le scuole del Capoluogo, degli uffici comunali ovvero del municipio, del cimitero nonché l’interdizione al traffico delle due strade di accesso, ovvero la SP168 (Via Capaccio Paestum) e la SP13a che parte dal Pietrale. Entrambe le arterie sono state oggetto di un’ordinanza provinciale che obbliga gli automobilisti a portare le catene a bordo. Nucleo della Protezione Civile ed operai della Paistom a lavoro per cospargere di sale le carreggiate, ma domani mattina disagi in vista a causa delle lastre di ghiaccio che potrebbero rendere pericolose e impercorribili entrambe le strade che conducono al Capoluogo. Il sindaco Voza, a scopo precauzionale, invita i residenti a restare, ove possibile, nelle proprie case.
Intense nevicate hanno imbiancato anche Trentinara, Roccadaspide e Vallo della Lucania, con i rispettivi sindaci Carione, Iuliano e Aloia che hanno ordinato, anch’essi, la chiusura delle scuole per domattina. Plessi scolastici chiusi anche in diversi altri comuni del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni. (foto E. Buccino)

Logo circle

La riproduzione dei contenuti giornalistici della testata STILETV è riservata. Pertanto, è vietata la riproduzione e l’uso, anche parziale, di testi, fotografie, contenuti audio/video, filmati, loghi, grafiche aziendali e pubblicitarie, con qualsiasi dispositivo elettronico/digitale o per mezzo di fotocopie, registrazioni, cover e tutto quanto è ascrivibile a copia non autorizzata.