DIRITTO DI REPLICA

Capaccio, proprietario ex hotel Torre smentisce Comitato: "Mai chiesto di accogliere migranti"

CAPACCIO PAESTUM. In merito alla paventata possibilità dell’apertura di un Centro di Accoglienza Straordinaria per migranti a Torre di Mare, dopo le rassicurazioni del sindaco, Italo Voza, che ha illustrato al locale Comitato di quartiere le ragioni sull’impossibilità di accogliere altri richiedenti asilo nel comune di Capaccio Paestum, interviene nella vicenda anche il proprietario dell’ex hotel Torre, contattato dalla nostra redazione per diritto di replica, il quale spiega: “In primis, voglio smentire quanto affermato dal Comitato Torre di Mare nella loro lettera inviata alle autorità, precisando che non c’è mai stata alcuna richiesta alla prefettura da parte mia. Ringrazio il sindaco Voza per aver chiarito la questione e mi dispiace che qualche politico abbia pensato di speculare sulla vicenda. Detto questo, resta inteso che le strutture in questione sono di mia proprietà e sono assolutamente in regola, tant’è vero che ci pago tutte le tasse previste: questo vuol dire che posso farci quello che voglio e nessuno può impedirmelo. Pertanto, da questo momento diffido chiunque a diffondere in giro altre illazioni, riservandomi di adire le vie legali per tutelare la mia immagine, la mia dignità ed i miei interessi personali”. 

Logo circle

La riproduzione dei contenuti giornalistici della testata STILETV è riservata. Pertanto, è vietata la riproduzione e l’uso, anche parziale, di testi, fotografie, contenuti audio/video, filmati, loghi, grafiche aziendali e pubblicitarie, con qualsiasi dispositivo elettronico/digitale o per mezzo di fotocopie, registrazioni, cover e tutto quanto è ascrivibile a copia non autorizzata.